top of page

Correre a Vesoul: la Nizza dell'Est

Immortalata da Jacques Brel nella sua canzone "Vesoul", la capitale della Haute-Saône ospita molti tesori. Classificata come "città patrimonio", la città vanta un magnifico centro storico medievale, costruito con pietra calcarea estratta nelle vicinanze. Vesoul vanta anche un patrimonio naturale variegato di laghi, colline e pianure. Se a questo si aggiunge un microclima che offre un tasso di soleggiamento senza pari nella regione, si capisce come Vesoul non abbia usurpato il suo soprannome di "Nizza d'Oriente". Grazie a JOOKS, potrete approfittare dello stile di vita dolce di Vesoul e scoprire i suoi numerosi tesori attraverso tre percorsi audio-guidati.



Vue sur le Durgeon
Vista sul Durgeon

Sebbene nella città siano stati rinvenuti resti risalenti alla preistoria, Vesoul si è sviluppata solo nell'Alto Medioevo, intorno al Castrum Vesulium, un castello fortificato arroccato sulla collina della Motte. Inizialmente sede di un visconte e poi capitale del baliato di Amont, Vesoul si è evoluta nel corso dei secoli. Da villaggio fortificato a vivace città commerciale, poi centro giudiziario centrale e città strategica di guarnigione, Vesoul ha infine assunto importanti ruoli amministrativi e politici.

Con il mutare delle alleanze, Vesoul fece a sua volta parte del Sacro Romano Impero e dell'Impero spagnolo, fino all'annessione alla Francia nel 1678. Nel 1814 divenne per breve tempo la capitale dello Stato della Franca Contea, prima di tornare sotto il dominio francese. Dopo la seconda guerra mondiale, la città ha conosciuto una notevole crescita ed è diventata un importante centro industriale. Oggi la città è un perfetto connubio tra storia, natura e cultura, e aspetta solo di essere scoperta.


Una città di storia


Grazie alla sua ricca storia, Vesoul vanta oggi un ricco patrimonio architettonico e culturale. Mentre il castello fortificato medievale è purtroppo scomparso, il centro della città è ricco di palazzi privati, edifici religiosi e altri edifici degni di nota come il municipio, il mercato coperto e l'ex ospedale Paul Morel.


L'hôtel de ville
Il municipio

Città a misura d'uomo, Vesoul si esplora al meglio a piedi, attraverso le sue stradine, le piazze e i ponti. Il quartiere Vieux-Vesoul ospita numerosi edifici tutelati come monumenti storici, oltre alle prime case della città, costruite ai piedi della Motte.

La città vanta un'ampia gamma di stili architettonici - rinascimentale, gotico, barocco - che si fondono armoniosamente nel suo tessuto urbano. Una passeggiata tra le stradine vi permetterà di ammirare il lavoro degli artigiani che decorano le facciate, una vera delizia per gli amanti dell'architettura.

Il nostro percorso Sentiero urbano vi porterà alla scoperta di questo centro storico ben conservato e dei suoi punti di riferimento, da Place de la République a Place du Palais de Justice, fino alla collina de La Motte.


Città naturale


Il fascino di Vesoul va oltre il suo fascino storico. Immersa in un variegato paesaggio naturale, la città seduce i visitatori con le sue pianure lussureggianti, le verdi colline e i sereni specchi d'acqua.

La Motte, una collina calcarea che si erge a oltre 370 metri di altitudine, offre una splendida vista panoramica della città e dei dintorni. Un tempo coronata da un castello fortificato, è oggi affiancata da una cappella che ospita una statua della Vergine alta 3,50 metri. Oggi La Motte è un luogo di meditazione e di passeggiate, nonché uno dei punti di riferimento più emblematici della città.


La chapelle Notre-Dame-de-la-Motte
La cappella di Notre-Dame-de-la-Motte

Conosciuta per le sue notevoli formazioni calcaree, la Riserva Naturale del Sabot de Frotey offre anche una splendida vista sulla regione. Creata nel 1981, si estende per quasi cento ettari e ospita una ricca varietà di flora e fauna. Si contano oltre 400 specie diverse di piante e 500 specie di farfalle. Il nostro percorso Il corso del zoccolo vi condurrà dal centro di Vesoul alla Riserva, dove potrete conoscere meglio questo sito eccezionale e la leggenda del Sabot.

Vesoul è attraversata da quattro fiumi, tra cui il Durgeon, che potrete scoprire sul nostro percorso Corso sportivo. Questa passeggiata di poco più di 7 chilometri, con alcuni esercizi sportivi, vi porterà dal Giardino Inglese al piccolo villaggio di Coulevon, lungo le rive del fiume. In particolare, si percorre il corridoio verde, tracciato negli anni '80, che inizia a nord del Giardino Inglese e prosegue verso il quartiere delle Rêpes.


Le jardin anglais
Il Giardino Inglese

Il lago di Vesoul-Vaivre si trova a pochi chilometri dal centro della città. Con una superficie di quasi 90 ettari, è una delizia per gli escursionisti e gli amanti degli sport terrestri e acquatici: ciclismo, tiro con l'arco, windsurf, canoa, canottaggio e pedalò.


Correte, camminate o pedalate con JOOKS, dalla chiesa di Saint-Georges alla riserva naturale di Sabot!

Trovate tutti i percorsi di Vesoul e oltre 1.300 altri sull'applicazione JOOKS.




3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page