top of page

Correre a Beauvais: nel cuore dell'Oise

Situata nella regione Hauts-de-France, a pochi chilometri a nord del bacino di Parigi, Beauvais è particolarmente apprezzata dai turisti per il suo patrimonio storico e architettonico. Insignita del marchio "Ville d'art et d'histoire" (Città d'arte e di storia) nel 2012, Beauvais invita i visitatori a esplorare quasi 2.000 anni di storia, dagli antichi bastioni al municipio e, naturalmente, alla sua eccezionale cattedrale. L'applicazione JOOKS vi accompagnerà in un tour della prefettura dell'Oise, con audioguide fornite dalla città!


Piazza Jeanne Hachette

Beauvais fu fondata nel I secolo d.C. come accampamento romano noto come Caesaromagus, "mercato di Cesare". In seguito fu ribattezzata Civitas Bellovacorum, "città dei Bellovac", da cui deriva il nome attuale. Tuttavia, fu durante il Medioevo che la città si sviluppò e conobbe un grande boom economico, grazie soprattutto all'industria tessile. Gli artigiani lavoravano tutti i tipi di lana e i tessuti di Beauvais venivano esportati fino in Oriente.


Una città di storia...


La famosa cattedrale di San Pietro di Beauvais fu costruita nel XIII secolo, un capolavoro incompiuto dell'arte gotica con il coro gotico più alto del mondo (48,50 metri). Durante la visita, non esitate a spalancare le porte della cattedrale per ammirare le magnifiche vetrate e, soprattutto, lo splendido orologio astronomico, realizzato da Auguste-Lucien Vérité nel XIX secolo.


Cattedrale di San Pietro

A poca distanza dal centro storico della città si trova un esempio quasi unico di architettura ospedaliera medievale in Francia. La maladrerie Saint-Lazare è un ex lebbrosario risalente al XII secolo, classificato come monumento storico. Diversi edifici sono stati conservati e alcuni sono visitabili, in particolare il granaio, magnificamente restaurato.


Mentre la Prima guerra mondiale lasciò relativamente indenne il patrimonio architettonico della città, la Seconda guerra mondiale non lo fece. All'inizio del conflitto, Beauvais fu bombardata dagli aerei tedeschi, provocando un enorme incendio. L'80% del centro cittadino fu distrutto e la città perse quasi tutte le tracce del suo passato. In seguito fu avviato un piano di ricostruzione che cercava di integrare il patrimonio conservato e di modernizzare la città.


Correndo o camminando per il centro di Beauvais, si possono anche ammirare le case a graticcio e in legno che ancora costeggiano alcune strade, sopravvissute ai bombardamenti tedeschi. La più antica di queste case risale al 1410 e si trova oggi a pochi passi dalla cattedrale, nella voie des Chasse-Marée.


…e d’arte.


Ospitato nell'antico palazzo episcopale, residenza dei vescovi-conti di Beauvais, il MUDO-Musée de l'Oise è stato creato a metà del XIX secolo. Il complesso architettonico, classificato come monumento storico, è composto da diversi edifici risalenti al XII-XVI secolo. Da notare l'imponente ingresso fortificato fiancheggiato da due torri gemelle. Il Musée départemental de l'Oise ospita una collezione variegata, che spazia dai reperti archeologici alle diverse tendenze della pittura del XIX secolo. Inoltre, mette in mostra i talenti e le competenze del dipartimento.


Le Torri dello Châtelet, ingresso del museo

La più importante di queste abilità è senza dubbio l'arazzo, che ha reso famosa la città per diversi secoli. I laboratori della manifattura furono distrutti durante i bombardamenti del 1940, ma dopo essere stati trasferiti a Parigi per alcuni anni, tornarono a Beauvais alla fine degli anni Ottanta. La fabbrica raggiunse il suo apogeo nel XVIII secolo. La qualità della sua produzione era equivalente a quella della fabbrica Gobelins di Parigi.



In omaggio alla Manifattura Reale di Arazzi che un tempo era Beauvais, nel 1976 è stata inaugurata la Galerie nationale de la Tapisserie, su iniziativa di André Malraux. Rinominata Quadrilatère nel 2016, la galleria vanta una superba collezione di arazzi, mobili antichi e dipinti.


Il lato naturale di Beauvais



Il lago Canada

Costruito sul sito di un'ex cava di sabbia e ghiaia, il lago Canada è un'oasi di tranquillità e di verde. Con una superficie di 45 ettari, il centro di sport acquatici offre un'ampia gamma di attività sportive e ricreative, tra cui kayak, pedalò, arrampicata sugli alberi, nuoto e pesca, oltre a più di 3 chilometri di sentieri e piste per escursionisti, corridori e ciclisti.


Il lago Canada è stato selezionato, insieme ad altri tre siti della città di Beauvais, come centro di preparazione per i Giochi Olimpici di Parigi nell'ambito del marchio "Terre de Jeux 2024". Il centro per gli sport acquatici è più che qualificato per gli sport all'aperto ed è anche situato in una posizione ideale, a pochi chilometri dallo stadio Jules Ladoumègue e dall'Aquaspace, oltre che dal futuro villaggio olimpico.



Correte, camminate o pedalate con JOOKS, dalla Cattedrale di Saint-Pierre al Musée de l'Oise!



Trovate tutti i percorsi di Beauvais e oltre 1.300 altri sull'applicazione JOOKS.






1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page