top of page

Correre ad Angoulême: capitale mondiale del fumetto

Arroccata su uno sperone roccioso che domina un meandro della Charente, Angoulême è una città che ha saputo coniugare passato e presente e che guarda con decisione al futuro. Sebbene la fama di Angoulême sia dovuta soprattutto al suo famoso festival del fumetto, è anche una città con una ricca storia e molto da offrire. Le testimonianze del passato si mescolano con gli sviluppi recenti per dare vita a una città piena di fascino che attira ogni anno molti visitatori. Venite a scoprire la città dei Valois grazie alle visite audioguidate proposte dalla città!


Vue d'Angoulême
Vista sulla città

Antica capitale della regione dell'Angoumois, Angoulême era un importante crocevia di vie di comunicazione e fu a lungo un'ambita roccaforte. Pur avendo subito numerosi assedi e un passato tumultuoso, nel XVI secolo divenne un centro intellettuale e artistico grazie alla famiglia Valois.


Il XIX secolo è stato sinonimo di prosperità, grazie soprattutto allo sviluppo delle industrie (cartiere, fonderie, ecc.), che oggi fanno di Angoulême una delle città più industrializzate della regione.


Vecchia Angoulême


Grazie alla sua posizione strategica, lo sperone di Angoulême è stato abitato fin dall'età della pietra e in epoca gallo-romana sono stati costruiti diversi recinti fortificati per rafforzare la sua posizione difensiva naturale. Distrutti, ricostruiti e rinforzati più volte, i bastioni furono spianati e le porte demolite nel XIX secolo per consentire l'espansione della città. Tutto ciò che rimane oggi sono alcune vestigia risalenti al IV, al XIII e al XVI secolo, ancora visibili in tutta la città. Alcuni dei bastioni sono stati trasformati in una passeggiata che offre una bella vista sulla Charente.


Vue de la cathédrale Saint-Pierre à Angoulême
Cattedrale di Saint-Pierre

A differenza di molte città francesi, Angoulême ha una cattedrale romanica e non gotica. Costruita nel XII secolo, la cattedrale di Saint-Pierre deve la sua sopravvivenza all'architetto Paul Abadie fils, che ha intrapreso una vasta campagna di restauro nel XIX secolo. Vero gioiello architettonico, classificato come monumento storico dal 1840, l'imponente facciata occidentale della cattedrale è ornata da ricche sculture e bassorilievi. I più curiosi non esiteranno ad aprire le porte dell'edificio per scoprire un interno pieno di ampiezza e di luce.


Lungo il percorso si incontra anche il municipio, un tempo residenza dei conti di Angoulême. Unendo stili medievali, classici e rinascimentali, tutto ciò che rimane dell'antico castello comitale sono il torrione Lusignano e la torre Valois. È nella torre Valois che si dice sia nata Marguerite d'Angoulême, sorella di Francesco I. L'edificio è stato trasformato in municipio nel XIX secolo e dal 2013 è classificato come monumento storico.


Capitale della 9a arte


Nel cuore di una regione con una tradizione cartaria che risale al XVIII secolo, Angoulême era destinata a diventare la capitale del fumetto. La storia d'amore tra la città di Angoulême e la nona arte è iniziata negli anni '70 con la creazione del primo festival del fumetto. Da allora, ogni anno, professionisti e appassionati si riuniscono per quattro giorni per celebrare l'amore per questa forma d'arte versatile e popolare.


Il festival si svolge una sola volta all'anno, ma la nona arte si trova in ogni angolo di Angoulême. La vostra passeggiata vi porterà alla scoperta della ventina di affreschi in onore dei fumetti che adornano i muri della città: Lucky Luke, Titeuf, Blake e Mortimer... scoprite tutti i vostri eroi preferiti passeggiando per le stradine del centro e dei quartieri più periferici. Non perdete il magnifico trompe-l'oeil intitolato "La fille des remparts", che incorpora elementi dell'ambiente circostante come le ringhiere in pietra e le finestre della casa.


Le musée de la bande dessinée
Il Museo del Fumetto

Il percorso è inoltre costellato da numerose statue in omaggio ai fumetti, tra cui quella di Lucien, l'eroe di Margerin, e quella di Corto Maltese, che accoglie i visitatori nel Museo del Fumetto. Ospitato negli edifici di Chais Magelis, vanta una collezione di disegni, tavole originali e oggetti correlati unica in Europa. Il museo fa parte della Cité internationale de la bande dessinée et de l'image, che comprende anche una biblioteca, un cinema d'arte, gallerie espositive e altro ancora.


Lungo l'acqua


La Charente
La Charente

Oltre al suo patrimonio storico e culturale, Angoulême vanta un eccezionale patrimonio naturale. Attraversata dalla Charente, la città offre un ambiente bucolico per un'ampia gamma di sport acquatici e attività ricreative, oltre a belle passeggiate a piedi e in bicicletta. Il percorso "Au bord de l'eau" (al bordo dell'acqua) permette di ammirare i paesaggi rurali lungo il fiume, compresa l'antica strada alzaia che è stata trasformata in un corridoio verde.


La passeggiata vi porterà anche all'Ile Marquet, gioiello naturale della città con una lunga storia. Sede a sua volta di orti, di una segheria e di una fabbrica di gesso, questa riserva naturale di quasi 8 ettari ospita una ricca flora e fauna.


Correte, camminate o pedalate con JOOKS, dal Museo del Fumetto alla Cattedrale di Saint-Pierre!


Trovate tutti i percorsi di Angoulême e oltre 1.300 altri sull'applicazione JOOKS.





1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page