top of page

Correre a Lisbona: la città bianca nel paese blu

Situata alla foce del Tago, con i piedi nell'Atlantico, Lisbona sembra uscita da un sogno. Essendo l'unica capitale europea che naviga sull'oceano, tutto evoca il gusto del mare aperto e del viaggio: i pescatori, l'aria di mare che permea le sue strade tortuose, i ponti e le passerelle... La città bianca è caratterizzata soprattutto dalle sue sette colline, che fanno da sfondo a un centro cittadino in pendenza. Città di Ulisse, città dai mille colori, la bella Lisbona brilla per la ricchezza della sua architettura e affascina per la sua storia.





Admirez les toitures typiques des maisons de Lisbonne.
Lisbona, Portogallo

"Lisbona. Ci sprofonderò dentro, ci tornerò. Questi andirivieni saranno carezze, oscillazioni: le mattine portoghesi, il cielo azzurro sopra le case, l'aria del Tago e la straziante incertezza che governa tutta la vita del porto. Per molto tempo abbiamo tenuto questa parola d'ordine con noi e tra noi: Lisbona.


Con queste poche parole, lo scrittore Olivier Frébourg ci immerge nella nostalgia dell'amore, quel sentimento di vuoto che i portoghesi chiamano saudade e che qui riecheggia il suo attaccamento a Lisbona, cristallizzando la sua malinconia e il suo desiderio di altrove.


Molti, come Frébourg, si sono lasciati incantare dalla capitale e dall'innegabile mistero che pervade i suoi paesaggi. A cominciare dall'immenso ponte sospeso del 25 aprile, sorvegliato dalla statua di Cristo Re, che attraversa il Tago nel cuore della capitale. Ma l'unicità della città risiede anche nei suoi quartieri più aspri. Passeggiando per Lisbona, incontrerete i famosi tram gialli e l'ascensore di Santa-Justa, altri simboli della capitale, progettati per facilitare gli spostamenti dei lisbonesi.



L'impero portoghese e le grandi scoperte


Passeggiare per le strade di Lisbona è come fare un salto indietro nel tempo, quando il Portogallo era uno degli imperi più potenti d'Europa. Fondata dai Fenici con il nome di Olissipo, Lisbona fu conquistata da Greci, Cartaginesi e Romani prima di cadere nelle mani degli Arabi. Rinominata al-Usbuma in questa occasione, fu conquistata dai cristiani nel XII secolo.


Sebbene le basi dell'espansione marittima siano state gettate nel secolo successivo, durante il regno di Alfonso III, fu nel XVI secolo che il Paese visse il suo periodo d'oro, segnato dalle spedizioni marittime delle Grandi Scoperte. A cominciare da Vasco de Gamma, che l'8 luglio 1447 partì alla scoperta della rotta per l'India, e da Magellano, che compì la prima circumnavigazione del globo a vela. Divenuta maestra nell'arte della navigazione e della cartografia e centro commerciale mondiale grazie alle ricchezze minerarie del Brasile, scoperte da Cabral nel 1500, Lisbona prosperò.


Insieme al monastero geronimiano, la Torre di Belem è un simbolo di questo periodo. Entrambe costruite sotto Manuele I all'alba del XVI secolo, la prima fu eretta come punto difensivo, mentre la seconda ospitava i monaci incaricati di assistere i marinai che partivano alla conquista del mondo.



Une visite incontournable à Lisbonne : marchez jusqu'à la tour de Belém, sur les rives du Tage.
Vista della Torre di Belém sulle rive del fiume Tago

Nel 1755, un terremoto seguito da un maremoto ridusse la città in macerie. Il marchese di Pombal ne approfittò per ricostruire la città lusitana secondo piani regolari, tipici dei principi urbanistici dell'epoca. Dei quartieri medievali, solo uno sopravvisse alla distruzione...



Alfama, il quartiere storico


Affacciato sul quartiere Alfama, il Castello di San Giorgio fu costruito dai Visigoti sulla più alta delle 7 colline di Lisbona, prima di essere utilizzato come residenza reale per diversi secoli.


Courir dans les rues animées d'Akihabara peut être un défi de taille le week-end, quand les otakus s'y amassent.
Le caratteristiche strade acciottolate del quartiere Alfama

Ai suoi piedi si trova un labirinto di stradine dalle facciate colorate, retaggio della conquista musulmana, e i suoni malinconici del Fado.


Famosa per le sue feste, le festas de Lisboa, e per la sua atmosfera intima, Alfama è apprezzata anche per le sue acque termali e per i suoi tesori architettonici, come il Pantheon Nazionale del Portogallo, un'antica chiesa del XVI secolo trasformata all'inizio del XX secolo, che costituirà un punto di riferimento affidabile durante la corsa. Diversi belvedere offrono ai visitatori una vista sulla città. Tra questi, il belvedere Miradoura das Portas do Sol, che si affaccia sui tipici tetti dell'Alfama, e l'immensa cupola del monastero di Saint-Vincent de Fora, rinomato per la sua architettura in stile manierista. Non è da meno la Cattedrale di Santa Maria Maior, la chiesa più antica della capitale, che si erge maestosa in un mix di romanico e gotico.



Un patrimonio naturale eccezionale



A ovest del centro città si trova uno dei parchi pubblici più grandi del mondo, il Parco Forestale Monsanto. Con una superficie di 10 km², è ideale per rigenerarsi e correre, all'ombra di pini, querce ed eucalipti.

La Serra da Arrábida, 40 chilometri a sud di Lisbona, è considerata il paradiso portoghese e uno dei luoghi più belli del Paese. Con le sue spiagge paradisiache, le scogliere mozzafiato, i castelli secolari e i panorami mozzafiato, il parco naturale e le sue montagne offrono paesaggi eccezionali da scoprire a piedi o di corsa!


Lors de votre balade, promenez-vous sur les plages du parc naturel.
Riserva naturale della Serra da Arrábida


Correte, camminate o andate in bicicletta con JOOKS, dallo storico quartiere Alfama alle spiagge di Belém e all'elegante quartiere Chiado!


Trovate tutti i percorsi della città di Lisbona e più di 1.300 altri nell'applicazione JOOKS.







1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page