top of page

Correre a Caen: la città dei cento campanili

A pochi chilometri dalla costa e a due ore da Parigi, Caen è una città dalle mille sfaccettature, ricca di storia e patrimonio, e un luogo ideale per vivere. Città d'arte e di storia, la città di Guglielmo il Conquistatore ha conservato alcuni magnifici edifici del periodo medievale, nonostante i bombardamenti del 1944. L'Abbaye aux Hommes (Abbazia degli Uomini), la chiesa di Saint-Pierre e il castello ducale testimoniano il periodo di massimo splendore della città. Tra un tuffo nel passato e un'evasione naturale, scoprite la città dei duchi di Normandia percorrendo uno dei numerosi itinerari turistici e sportivi della città.



Chiesa di Saint-Pierre de Caen

"Questo Paese è molto bello, e Caen la città più bella, la più piacevole, la più allegra, la meglio situata, le strade più belle, gli edifici più belli, le chiese più belle; prati, passeggiate, e infine la fonte di tutti i nostri begli spiriti".


Con queste parole Madame de Sévigné descriveva Caen e la regione circostante, e noi non possiamo contraddirla. All'epoca della famosa scrittrice epistolare, la città era in rapida crescita demografica ed economica e stava vivendo una grande trasformazione urbana. Diversi secoli dopo, la città è ancora affascinante come sempre e attira milioni di visitatori ogni anno.


Terra di storia


Sebbene nella zona di Caen vi siano tracce di attività umana risalenti alla preistoria e all'antichità, fu durante il Medioevo, dopo numerose invasioni, che la città di Caen conobbe un grande boom. Ciò fu dovuto principalmente alla politica di Guglielmo il Conquistatore e di sua moglie, Matilde di Fiandra. Il Duca di Normandia fece di Caen la sua capitale politica e fu responsabile della costruzione di molti monumenti che si possono vedere ancora oggi. La passeggiata vi condurrà alle sublimi Abbaye aux Hommes e Abbaye aux Dames (dove si trovano rispettivamente le tombe di Guglielmo il Conquistatore e di sua moglie) e al Castello di Caen.


Abbaye aux Hommes (Abbazia degli Uomini)

Le case medievali del centro storico si mescolano alle dimore del Rinascimento. Durante questo periodo di pace, il commercio si espanse (soprattutto nel settore tessile e conciario) e la ricca borghesia e l'aristocrazia costruirono magnifiche case di nuovo tipo. Approfittate della vostra passeggiata per ammirare le case borghesi che costeggiano le strade del centro. Il più bel esempio di architettura rinascimentale è l'Hôtel d'Escoville, con il suo cortile interno riccamente decorato.


La città di Caen e i suoi dintorni sono stati teatro di numerosi conflitti, tra cui la Guerra dei Cento Anni. Ma uno dei più significativi è stato senza dubbio la Seconda guerra mondiale, che ha lasciato il segno sulla città. La città si trovava su una linea del fronte fortemente contesa quando avvenne lo sbarco in Normandia il 6 giugno 1944. Quasi il 70% degli edifici fu distrutto dai bombardamenti e diverse migliaia di abitanti furono uccisi. Il percorso ciclabile vi porterà fino al Memoriale di Caen, progettato per commemorare la battaglia di Normandia e dedicato alla storia del XX secolo e alla pace.


Terra di natura


Caen è senza dubbio una terra di storia, ma anche la natura gioca un ruolo importante. Proprio nel cuore della città, il Jardin des Plantes vi offre un momento di pace e di piacere. Questo giardino botanico, catalogato dal 1942, è ricco di piante rare e di oltre 2.000 specie diverse.


Il percorso "Città verde e blu" vi porterà anche attraverso il polmone verde della città normanna: la prateria. Questo spazio verde di 60 ettari comprende un ippodromo, una riserva ornitologica e impianti sportivi. È una tappa obbligata per tutti gli amanti della natura, pur rimanendo a breve distanza dal centro città.


La Colline aux Oiseaux (La Collina degli Uccelli)

Situato su un'ex discarica, il Parc de la Colline aux Oiseaux invita i visitatori a esplorare i suoi numerosi giardini tematici e floreali: labirinto di bosso e tasso, roseto, giardino perenne, giardino cittadino francese, ecc. Questo parco di 17 ettari è un perfetto esempio di come riabilitare e valorizzare un'area.


Durante la pedalata, potrete godervi la freschezza delle rive del fiume Orne, che costeggia la città, e scoprire il porto turistico di Caen, noto anche come Bassin Saint Pierre. Il Bassin è il punto di partenza del canale Caen-Mare, che conduce al porto di Ouistreham sulla Manica. Inaugurato nel 1857, il canale può essere esplorato in barca, in kayak o anche a colpi di pagaia.


"Terre de Jeux"


Lo stadio Hélitas

Con più di 250 club e un'ampia gamma di strutture sportive, la città di Caen è orgogliosa di essere una zona di sport. Grazie alla presenza di diversi club di alto livello, tra cui lo Stade Malherbe de Caen, e all'organizzazione di eventi sportivi internazionali, la città normanna gode di una reputazione nazionale e persino internazionale.


È senza dubbio questo il motivo per cui Caen è stata nominata "Terre de Jeux 2024" (Terra dei Giochi 2024) per le Olimpiadi di Parigi. Sono sette i siti che potranno accogliere le delegazioni di tutto il mondo. Con l'itinerario Caen, Terra dei Giochi, scoprite i siti certificati come Centri di Preparazione Olimpica, in particolare lo stadio Hélitas e il centro di sport acquatici.


Corri, cammina o pedala con JOOKS, dal Memoriale di Caen all'Abbaye aux Dames!


Trovate tutti i percorsi di Caen e oltre 1.300 altri sull'applicazione JOOKS.





2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page